Quella strada

Oggi ho percorso quella strada, lo sai? Quella che seguivo per passarti a trovare.

Non è cambiata per niente. L’asfalto è pieno di buche, alcune delle quali inevitabili, la radio perde il segnale e quindi ricevo solo scariche di interferenza, e le macchine che la percorrono poi… non rispettano nessun punto del codice della strada: è come osservare il gran premio di Monza direttamente dal centro della pista.

Eppure una volta… quando inevitabilmente prendevo quella buca con la ruota anteriore destra voleva dire che mancavano una cinquantina di metri da casa tua; quando la radio cominciava a trasmettere solo scariche mi bastava girare la testa di lato per vedere il tuo cancelletto; quelle macchine assassine erano la stesse che ti facevano dire, ogni singola volta, quello “Stai attento” che in fondo mi piaceva sentire.

Adesso non abiti più lì,  e quella strada è solo una striscia di asfalto rotta.

Ora è solo un posto come un altro. Brutto, perchè non ci sei più tu che lo rendi in qualche modo speciale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...