Corpo in stand-by

Mi sono tagliato i capelli. Abbastanza corti, tutti in modo omogeneo. Un taglio estremamente pratico (per me). Ma come ogni volta, mi sento sempre strano quando mi tagliano i capelli. Quasi perdessi una parte di me ^^” Niente di che, mi andava solo di dirlo XD

Però, mentre ero dal barbiere, seduto sulla sedia ed avvolto da quella specie di camice che lasciava libera solo la testa, mi è venuto in mente l’argomento dell’intervento. E l’idea mi è venuta semplicemente… guardandomi allo specchio.

Non ho mai apprezzato fino in fondo la mia immagine. Non mi dispiace, a dire il vero… ma per qualche motivo a me ignoto, nelle foto risulta sempre il mio testone rotondo e la mia faccia “grassottella” (ma per quella mi sto attrezzando. Almeno, ci sto provando ^^”). Non parlo qui del fatto che in una foto non mi riesce di sorridere, perchè andrei fuori tema e ci sarebbe bisogno di un altro intervento (magari un giorno lo scriverò).

Ero in un momento di assoluta tranquillità. Il barbiere (il termine più corretto sarebbe parrucchiere per uomini, ma ormai sono abituato) mi parlava del suo Capodanno, il padre del barbiere ogni tanto interveniva, un’altro cliente in attesa era seduto su una sedia e leggeva una rivista. E io, in ascolto passivo, guardo lo specchio che ho di fronte.

Cosa ho visto? Il mio sguardo era spento, la mia pelle sembrava quasi più vecchia, stanca, sembravo veramente assente. E quanto ho visto, mi ha riportato in mente una cosa che mi venne detta tempo prima, ovvero che da come apparivo non era anomale che la gente mi desse sempre 5-6 anni in più. Sembro… vecchio. Diciamo che ho sempre avuto l’animo vecchio (ma quello non mi dispiace più di tanto), ma apparire in tal modo a volte mi spaventa. Non ho avuto una buona impressione, guardandomi.

Poi, il barbiere smette di parlare ed è il mio turno. Mentre gli sto raccontando del mio capodanno, e di quello che ho mangiato (cosa che interessa molto al barbiere) continuo a guardarmi allo specchio. Gli stavo descrivendo di un tortino fatto con piselli, uova e prosciutto (pietanza che mi è piaciuta non poco), e vedo una specie di cambiamento: il mio sguardo si accende, e credo quasi che persino la mia pelle si faccia di un colore più vivo. E’ stato l’interesse dell’argomento a riaccendermi?

Riflettendoci un pò, mi sono dato una risposta. Il mio corpo quando non viene usato, va in “stand-by”. Le mie funzione esterne rallentano moltisimo, portandomi quindi ad una sorta di spegnimento visibile a tutti. Lo spegnimento porta con sè anche un apparente invecchiamento. Ed infatti, quando vengo mentalmente coinvolto, mi riaccendo. E quindi, mi tocca dare ragione a me stesso, quando dico che sono alla ricerca della “motivazione ultima”. Se fossi sempre coinvolto da “lei”, forse ringiovanirei.

… e magari, se succedesse, mi spaventerei perchè anche in quel caso, guardandomi allo specchio, non mi riconoscerei ^^”

Non mi sta mai bene niente XD

Alla prossima!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...