Nella mia borsa da viaggio

La riempio da ben 28 anni. Ci sono tante piccole cose, e di alcune di esse ho perso persino il ricordo. Posso citare solo le più visibili:

Un portachiavi;

una penna di corvo;

cacca di gatto;

un quadernino pieno di scarabocchi (o presunti tali);

una scatola di cioccolatini mangiucchiati;

un biglietto di auguri di buon compleanno;

un pedone bianco degli scacchi;

lacci grigi di una scarpa da ginnastica;

un lettore mp3;

un fumetto dell’Uomo Ragno;

una mattonella sporca di gelato al cioccolato;

un frustino di cuoio (vergognosamente mai usato);

una conchiglia, di quelle con le quali puoi “sentire il mare”;

alcune foto (nascoste, ma vi assicuro che ci sono) alcune delle quali compromettenti (per chi?);

un giro di bitta;

un quadro di famiglia con i colori sbiaditi dal tempo.

La porto con me perchè non posso farne a meno. Ma a volte non sapete quanto vorrei bruciarla. Ma sarebbe come distruggere le mie gambe o le mie braccia. Forse sono masochista…

Alla prossima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...