Dopo la crisi

 
Ho scritto un pò di bozze in 2 giorni… che nessuno vedrà mai…
 
Comunque…
 
Ieri ho avuto l’impressione di aver sfiorato il disastro. OGNI cosa che mi importasse era stata calpestata, distrutta (con le mie inconsapevoli mani) ed era diventata intoccabile ed inavvicinabile. Lo ammetto… avevo raggiunto il fondo del fondo. Non ricordo quando ho raggiunto questo limite. Forse è stata la prima volta. Ma ero un fascio nervi fuso, energie a zero, spostamenti da bradipo e riflessi praticamente inesistenti. Stanchissimo senza riuscire a dormire, perchè ogni volta che chiudevo gli occhi mi risvegliavo di soprassalto 2 minuti dopo, con l’impressione di aver fatto un terribile incubo… che per fortuna non ricordavo. Ma che volendo sforzarmi, posso anche immaginare cosa rappresentassero.
 
Salvato dall’unica persona che forse non doveva farlo, anzi che ieri secondo me non avrebbe avuto motivi per farlo (anche se lei dice il contrario). Beh, comunque sia… sono salvo. Sono vivo. Posso ricominciare, sperando di riuscire un giorno a ricostruire le cose che per pochissimo (è sempre pochissimo) ho avuto il privilegio di vivere.
 
A volte basta solo compagnia e stomaco pieno ^_^ 
 
Alla prossima.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...