Predators

 
ATTENZIONE! Quello che sto per scrivere potrebbe svelare parte della trama del film! Se volete andarvelo a vedere NON LEGGETE IL SEGUITO!
 
Cosa ci fanno, in una specie di giungla, un mercenario americano, un soldato russo dello Spetsnaz, un narcotrafficante messicano, una soldatessa cecchino dell’esercito israeliano, un guerrigliero della Sierra Leone, un killer della Yakuza giapponese, un condannato a morte e un medico? (detta così, sembra l’inizio di una barzelletta XD) In realtà, non lo sanno nemmeno loro. Sanno solo di essere stati paracadutati in questa giungla e di essere stati "prelevati" in luoghi diversi della Terra. Presto capiranno di essere addirittura su di un altro pianeta, e subito dopo di essere in una sorta di riserva di caccia. Infatti loro sono qui per essere cacciati da un gruppo di Predator. Riusciranno a cavarsela?
 
Dopo l’errore (se così si può chiamare) di Predator 2, questo Predators prende a pieni mani dal primo episodio della saga. Ecco infatti la giungla, ecco il gruppo di soldati ben armato e diversificato. Viene persino citato dalla soldatessa il caro buon vecchio Dutch, ovvero il soldato unico sopravvissuto del primo episodio (quello interpretato da Schwarzenegger). E i Predator sono tornati unici protagonisti dell’episodio, in tutta la loro mole e sempre credibili nonostante arrivino addirittura a battersi il petto come gorilla XD. E nonostante tutto… mi ha lasciato perplesso. E’ un buon film, degno sicuramente di essere visto, ma perde molto rispetto al primo episodio. Infatti Predators non ha una storia, e a dire la verità nemmeno la vorrebbe visto che vira immediatamente verso l’azione pura. Tutti quelli del gruppo che muoiono lo fanno in un momento preciso (posso dirvi di essere stato capace di indovinare l’ordine preciso dei deceduti) e a volte persino in un luogo preciso (nel film capirete immediatamente quale è il "posto" dello Yakuza). E per ultimo, il protagonista. Adrien Brody ce la mette davvero tutta per fare il "superuomo" della situazione. E nelle ultime inquadrature del film, capirete che fisicamente si è allenato parecchio per la parte. Ma un conto è trovarsi uno Schwarzy a petto nudo furibondo (e lì immagini "Oh cavolo, sono morto") e un conto è trovarsi Adrien nella stessa situazione (e lì puoi immaginare un "Ok.. quasi quasi ci provo…" XD). In compenso, rispetto a Dutch il protagonista può permettersi di citare Hemingway senza sembrare ridicolo ^_^
 
Direi che è un buon film. Ma non lo vedrei al cinema, semmai a casa per perdere una serata… e solo se si è fan della serie. E se anche fosse, consiglio prima o dopo la visione del primo Predator… e capirete perchè lo apprezzo di più.
 
Alla prossima!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...