Shutter Island

ATTENZIONE! Quello che sto per scrivere potrebbe svelare parte della trama del film! Se volete andarvelo a vedere NON LEGGETE IL SEGUITO!
 
Siamo nel 1954, e gli agenti federale Teddy Daniels e il suo collega Chuck vengono mandati a Shutter Island, dove è presente un ospedale psichiatrico piuttosto famigerato, avvolto da un’isolita segretezza dovuta ad esperimenti psichiatrici segreti. I 2 agenti federali sono stati mandati ufficialmente per indagare sulla scomparsa della paziente Rachel Solando. L’agente Daniels però ha un motivo in più: è anche alla ricerca di Andrew Laeddis, piromane che ha ucciso la moglie dell’agente facendola bruciare viva all’interno della casa e che secondo sue notizie adesso si trova proprio su quest’isola. Magari.. nel fantomatico settore C, quello dei pazienti più pericolosi…
 
Nonostante abbia tutti gli ingredienti per farsi apprezzare (una storia avvincente, ottime location, diversi colpi di scena e personaggi all’altezza) il film è… "strano": nel senso, nonostante tutti gli ingredienti citati prima, la storia non sembra decollare. Forse è una sorta di lentezza (essendo una storia anche molto introspettiva, da parte del protagonista) che quasi stanca. Ma è un buon film, e sapete perchè? Se resistete fino agli ultimi 15 minuti, diventerà quasi incredibile e vi renderete conto di molte cose successe prima e che solo in quel momento hanno una spiegazione logica. E un finale che lascia aperti a diverse interpretazioni. Lo rivaluterete moltissimo. Ma il problema è questo: io l’ho visto al cinema, e sono stato "costretto" a vederlo tutto dall’inizio alla fine. Una persona che si comprerà il dvd, e non saprà di questi "ultimi minuti di fuoco" potrebbe interrompere la visione prima. ^^” Ultima menzione per Di Caprio: mi è piaciuto devo ammetterlo. Anche se.. forse per il suo ruolo avrei scelto qualcuno con una faccia più "vissuta".
 
Il mio voto è 7+.
 
Alla prossima!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...