Alice In Wonderland

ATTENZIONE! Quello che sto per scrivere potrebbe svelare parte della trama del film! Se volete andarvelo a vedere NON LEGGETE IL SEGUITO!

 

Sono passati diversi anni da quando la piccola Alice Kingsley cadde nella tana del Bianconiglio e si trovò nel Paese delle Meraviglie.  Viaggi che interpretava come sogni che raccontava al padre. E quando lei gli domandava se non era matta, lui le rispondeva "Oh, si. Totalmente svitata, fuori di testa. Ma sai una cosa? Tutti i migliori lo sono". Adesso Alice ha 19 anni, il padre è morto e le è stato combinato un matrimonio con un giovane Lord fin troppo serio e con problemi digestivi ( XD ), ma nella festa creata per la proposta, lei non risponde e fugge, inseguendo un coniglio bianco che si rituffa nella tana. Lei lo segue… e torna nel suo mondo fantastico. E gli occorre poco tempo per capire la situazione: il Paese delle Meraviglie, che tutti chiamano Sottomondo, è dominato dalla Regina Rossa, che ha spodestato la Regina Bianca grazie all’aiuto del Cinciarampa, un terribile mostro. Ma naturalmente c’è gente che si ribella, e aspetta da tempo il ritorno di Alice come colei che sconfiggerà il mostro e ridarà la corona alla Regina Bianca: il ghiro, Pincopanco e Pancopinco, la Lepre Marzolina… ma soprattutto il Cappellaio Matto e lo Stregatto ( *_* ) …
 
Che dire di questo film? L’ho aspettato da tanto, ho fatto il diavolo a 4 per vederlo, sono sceso a compromessi… e alla fine ho visto un bel film. E forse è questo il problema: mi aspettavo qualcosa di grandioso, di magnifico, contavo sulla verve di Tim Burton… e sono stato un pochino deluso. E voglio credere che sia tutto colpa della Disney, se tutto quello che apprezzo di Tim Burton l’ho visto "edulcorato". Il regista poteva decisamente farci sognare di più. Di un mondo pazzo ho visto solo 2 personaggi veramente pazzi: la Lepre Marzolina ( che è davvero schizzata XD) e la Regina Rossa. Gli altri… sono leggermente stravaganti.  Lo stesso Cappellaio Matto è più una persona fortemente emotiva che matta. E la Regina Bianca… mi ha lasciato un non so che di malsano: tutti atteggiamenti fortemente limitati, forzatamente leggiadri, e poi anche vendicativa come la Regina Rossa, se non "avesse fatto voto di non fare del male a nessuno". Non l’ho vista come un personaggio così positivo. E la stessa Alice, se da una parte è una persona che prende volontariamente le sue scelte e combatte per le sue idee, alla fine sembra fin troppo cresciuta e molto poco "sognante". E lo Stregatto (*_*) è davvero sexy, con la sua voce calda e sensuale e con i suoi poteri "evaporiferi".
 
Direi che merita un bel 7. Un bel film… ma questo purtroppo non è un pregio. Doveva essere molto di più.
 
Alla prossima!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...