Energie da tesi

Stamattina ho riviste gli effetti che una tesi di laurea ha sulla maggioranza delle persone… soprattutto se la tesi parla di un personaggio abbastanza sconosciuto in ambito ufficiale. (ricordo ancora quando volli presentare Escher come argomento della mia tesi, e il mio professore di storia dell’arte moderna mi domandò:" Escher chi??")
 
Era mattina, ero all’università e come ogni mattina faccio sempre la mia stessa strada: passo un attimo al bar di facoltà per vedere i titoli (solo quelli) sulle gazzette sportive, poi vado a prendere il giornale gratuito City e il mio ultimo passo, almeno prima di cominciare a studiare, e di trovare un posto tranquillo dove leggermi il giornale in questione. Una volta finito, mi sarei concentrato sullo studio. Ma a quanto pare oggi non sarei riuscito a studiare.. e stavolta per motivi seri e non legati alla mia poca voglia di studiare. ^^” Infatti dopo aver preso il giornale gratuito, incontro una signora che studia in facolta… è una persona che conosco, piuttosto simpatica e impegnata nella stesura di una tesi su una scrittrice inglese molto poco conosciuta vissuta a cavallo tra il 700 e 800 e che aveva fatto da apristrada ad una serie di scrittrici donne più famose, come Jean Austen e Virginia Woolf. MI ferma (neanche avevo fatto caso a lei) e mi dice che deve discutere con la segreteria di facoltà su alcune formalità burocratiche, e poi mi domanda se posso essere così gentile da riservarle un pò di tempo per dare un’occhiata alla prima parte della sua tesi e darle un mio parere. Naturalmente accetto e mentre la aspetto mi siedo ad un tavolo del bar e leggo il mio giornale. Quando lei arriva, comincio a leggere la prima parte che ha scritto. La prima parte descriveva in ambito generale la vita di questa scrittrice, le cose che gli sono successe, la sua permanenza a corte, i suoi romanzi, il suo matrimonio ed il suo diario pubblicato postumo. Lo stile era piuttosto scorrevole, l’argomento interessante e a parte qualche piccolo errore dovuto ad abbreviazioni e alcuni paragrafi da spostare un pò prima, andava tutto bene. MI sono persino congratulato con lei. Lei, mentre leggevo, parlava in continuazione: mi spiegava i punti che non capivo, i retroscena del perchè aveva aggiunto una cosa rispetto ad un’altra e persino la fatica che aveva accumulato nel compiere la tesi. Un fiume in piena, e vi assicuro che di solito non amo eccessivamente i chiacchieroni. Però… il suo modo di parlare era legato più all’ansia che ad altro: era preoccupatissima per la sua tesi e cercava di sfogare le sue incredibili ed inesauribili energie in qualunque modo. Gesticolava perfino… chissà se se ne è accorta. ^^ Però aveva una cosa che le invidiavo: i suoi occhi trasparivano sia la stanchezza che aveva accumulato, sia l’entusiasmo per l’opera che stava compiendo. Entuasiasmo che avevo anche io quando a scrivere la tesi era il sottoscritto. Ricordo ancora i giorni alla Biblioteca Nazionale a Roma, a cercare nei file dei computer e negli archivi cartacei notizie dell’autore olandese di cui volevo parlare, dello stress mentre mi rendevo conto della scarsità delle fonti reperibili… ma soprattutto di quella strana carica, che mi costringeva a continuare a cercare, ancora ed ancora, quasi fosse diventata una sfida personale contro me stesso o contro il mondo. Momenti che… cavoli, mi mancano. E solo adesso me ne sono reso conto. A loro modo riempivano le mie giornate, quasi fosse una droga che mi distruggeva (tornavo ogni giorno a casa con dei mal di testa che non vi dico) ma di cui avevo bisogno.
 
E in più, la soddisfazione personale quando capisco di essere stato utile a qualcuno. Altra sensazione che non avevo da tempo. Devo davvero ringraziare questa signora, la prossima volta che la vedo. ^_^
 
Alla prossima!! 
Annunci

3 pensieri su “Energie da tesi

  1. deidra

    ..beh..giò i pome li passerai in un altro modo..per esempio dando i "compiti per kasa" alla sottoscritta…e per qnt riguarda il commento del MIO FIDANZATO…diko solo……..snz speranze….ki ha orekki in tenda e gli altri in kamper………………………ahahahhahah….

    Rispondi
  2. Laura

    Finalmente qualcuno che si leggera la mia tesi l’ho trovato !!!! hihihihih
    Dai se sei fortunato mi passano quella sui Giochi di ruolo …..In fondo io faccio gli esami sugli elfi e gli X men … hihih
    Cmq sei fortunato hai ancora molto tempo per cercare una via di fuga !!! Ma tranquillo ad ogni costo te la dovrai cibare .. io sono una frana a scrivere !! hihihih

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...