Hitler in fondo era una brava persona

Questo è un momento indimenticabile che dimenticherei più che volentieri. ^^”
 
Stamattina sono alla stazione per prendere il treno che mi deve portare a Roma Termini. Mentre aspetto che arrivi il treno, mi guardo intorno per perdere tempo. E non faccio neanche in tempo a dare un’occhiata completa che mi arriva questa frase. "Tutti questi giovani.. a Frascati, a perdere tempo…. ci vorrebbero i manganelli, come ai bei vecchi tempi!!" Mi volto subito a vedere chi sta parlando, e vedo poco lontano 4 persone anziane, pensionati, classe 1935 (l’ho sentito dai loro discorsi)…. nostalgici dei vecchi tempi. E con vecchi tempi.. intendo il fascismo.
 
Io, piuttosto curioso e non sapendo che fare, mi avvicino per sentire meglio. E sarei dell’idea di farmi gli affari miei, ma alcune affermazioni sono veramente spassose. DEl tipo che Mussolini è un "pover’uomo che ha fatto solo il bene della gente" e lo si paragona a Kennedy. Poi arriva il treno e saliamo tutti, e quando uno di loro dice "Lo aveva detto quel brav’uomo di Hitler: avevate un santo (riferendosi a Mussolini) e lo avete ucciso" io non ce la faccio e scoppio a ridere. Mi guardano in cagnesco e io aggiungo "Beh, se lo dice Hitler, non so se mi fiderei…" Si arrabbiano e mi dicono "Guarda che anche lui era una brava persona!!" E io "Certo.. una brava persona stermina milioni di persone…" Alla mia affermazione sono perplessi e mi domandano "Quali milioni di persone?". In quel momento li guardo nemmeno fossero alieni e replico "Gli ebrei? I campi di concentramento?". Neanche fosse una cosa ovvia mi rispondono "Ma quella è un’altra cosa, non c’entra nulla…" Ma con chi cavolo sto parlando???? Per non parlare poi del fatto che "hanno costretto Mussolini ad andare in guerra, perchè erano gelosi del fatto che tutta la gente fosse dalla sua parte.". Forse io ho letto un libro di storia fasullo, ma a me risulta che è stato proprio Mussolini a voler entrare in guerra, mentre il suo entourage non era d’accordo.  Ho detto anche questo, e da qual momento in poi hanno smesso di rispondermi e mi hanno ignorato.
 
A volte far ragionare un’anziano che è convinto di aver ragione è una cosa impossibile lo capisco… ma fissarsi su una cosa che è falsa!! Certo che ci vuole faccia tosta!!
 
Alla prossima!!
Annunci

7 pensieri su “Hitler in fondo era una brava persona

  1. Marco

    Mia nonna ha detto che hanno sbagliato a uccidere Mussolini.
    La mia risposta è stata uno smozzicato "eh sì,avrà detto buongiorno a qualcuno…"
    Poi ho lasciato perdere,visto il legame di sangue,ma mi piacerebbe indagare su cosa fa dire queste baggianate a certa gente…

    Rispondi
  2. richi

    forse se queste persone hanno queste idee, e hanno vissuto il periodo un motivo ci sarà. Non dico che bisogna essere concordi con loro, ma effettivamente noi sappiamo le cose dai libri, loro c’erano e non mi sembra abbiano tutto questo accanimento come quello che è stato instillato nelle generazioni successive agli eventi. Non schieratevi a priori contro, ma pensate a perché molti anziani hanno idee non contrarie all’ epoca e non pensate che gli alleati o i partigiani siano stati dei santi…

    Rispondi
    1. the Lost Wanderer Autore articolo

      Hai ragione, non bisognerebbe partire con i preconcetti anche perchè, come tu dici, loro quel periodo l’hanno vissuto. Ma io non andrei in giro a dire che “bisognerebbe tornare ad usare i manganelli” o non farei finta di dimenticare che gli ebrei hanno pagato a carissimo prezzo in termini di vite umane le idee naziste. Mia nonna mi raccontava che Mussolini aveva fatto cose buone ma non si è mai azzardata dire che rimpiange le manganellate del periodo fascista. Ogni cosa ha i pro e i contro… ma almeno un pò di semplicissimo buon senso e un pizzico di ragionamento, da persone che di esperienza ne hanno avuta, me la aspetterei

      Rispondi
  3. Antonio

    Brave zecche comuniste continuate a credere alle cavolate che leggete sui libri scritti da maiali di sinistra. I morti ebrei nella seconda guerra mondiale furono non più di 300.000 ( numero anche esiguo se si considera che il mondo era in guerra) e non lo dico io ma un censimento pubblicato da organi di stampa EBREI. INFORMATEVI leggete non credete alle stupidaggini che leggete sui libri, è tutta propaganda GIUDAICA nei campi di concentramento non è mai morto nessuno se non di morte naturale e le camere a gas NON SONO MAI ESISTITE. li facevano anche studiare li lavavano suonavano musica ma di certo non avrebbero mai potuto smaltire così tanti cadaveri come vi hanno raccontato (i libri parlano di 6 mln di morti, Hitler avrebbe dovuto liberarsi di 26000 cadaveri al giorno per ucciderne così tanti?!?!?). SVEGLIA GENTEEE

    Rispondi
    1. the Lost Wanderer Autore articolo

      Salve. Intanto di devo una scusa: ho letto il tuo commento il giorno dopo quello in cui l’hai scritto, e ci ho messo un giorno per capire io cosa farne. Cestinarlo? Ignorarlo e conservarlo come memoria personale? Alla fine ho deciso di approvarlo ed affrontare le conseguenze dell’eventuale risposta che ti darò.
      Nonostante il detto “Non sono d’accordo con quello che dici, ma darei la vita perchè tu lo possa dire” abbia creato più danni di una malattia mortale (^^”), continuo a sostenere che sia la verità. Hai il diritto di dire la tua, di esporre il tuo pensiero personale e di ricevere, se non comprensione, almeno ascolto. Però… il tuo esordio sinceramente mi stava facendo passare la voglia di ogni tentativo di dialogo con te. Ci ho letto una forte intolleranza, la voglia di sopraffare il tuo interlocutore (anche se il tuo bersaglio sembrava generico) e una generica “rabbia”. Ero tentato seriamente di farti vedere delle foto note a praticamente tutto il mondo che supportavano un’ipotesi diametralmente opposta alla tua, ma il mio non era un post “politico”: era soltanto una riflessione sul fatto che in fondo la vecchiaia non porta necessariamente con sè la saggezza. Tutto qui.
      Non ti conosco, non so che persona sei, quindi non mi permetto di giudicarti. Però due cose voglio dirtele:
      1) dammi qualche link, suggeriscimi qualcosa da leggere a sostegno della tua teoria. Prometto che gli darò un’occhiata.
      2) credo nel dialogo, e credo nella tolleranza. Cosa che in entrambi i casi non sembri apprezzare. Quindi ti chiedo, la prossima volta, un approccio più gentile e diplomatico. Oppure otterrai solo (qui come nella vita) l’effetto opposto a quello che vuoi.
      Detto questo… grazie comunque di essere passato.

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...