La saggezza del Piccolo Principe

Parlavo giusto ieri con una mia amica del concetto di tempo… le dicevo che mi piacerebbe che il mondo non fosse così veloce, che in un mondo dove tutti corrono mi piacerebbe camminare per potermi guardare intorno ed essere contento del Sole o della pioggia che raggiunge la mia pelle, o dei profumi che possono arrivare al mio naso. Mi è venuto in mente il Piccolo Principe, uno dei libri di cui ormai non posso fare a meno.
 
La cosa curiosa è che ho conosciuto il Piccolo Principe solo per caso. Mio fratello, che all’epoca mi sembra frequentasse la prima o la seconda media, mi porta un riassunto del libro in questione da correggere. Dice che il libro non gli è piaciuto, che non lo ha entusiasmato minimamente. Beh, conoscendo la "grande" volontà di leggere di mio fratello (praticamente inesistente), prima di correggere il suo compito mi sono letto anche io il libricino in questione. E ho scoperto invece un mondo fantastico, magico e meraviglioso. Involontariamente, quel "moccioso" di mio fratello mi ha fatto un enorme favore. ^_^
 
Prendere pezzi dal Piccolo Principe temo sia un pò come storpiarlo. Spero che l’autore, Antoine de Saint-Exupèry, mi perdoni. Ma alcuni pezzi mi sono venuti in mente, e non essendo molto bravo ad esprimermi con le parole, userò le sue.
 
"Buon giorno" disse il piccolo principe.
"Buon giorno" disse il mercante
Era un mercante di pillole perfezionate che calmavano la sete. Se ne inghiottiva una alla settimana e non si sentiva più il bisogno di bere.
"Perchè vendi questa roba?" disse il piccolo principe.
"E’ una grossa economia di tempo" disse il mercante "Gli esperti hanno fatto dei calcoli. Si risparmiano 53 minuti alla settimana"
"E cosa te ne fai di questi 53 minuti?"
"Se ne fa quel che si vuole…"
"Io" disse il piccolo principe "se avessi 53 minuti da spendere, camminerei adagio adagio verso una fontana…."
 
Bene, questo spiega perfettamente ciò che penso io del tempo. ^_^
A questo unisco altri 2 pezzi, che spiegano l’importanza del tempo e dell’amicizia. Piccolo preambolo: il Piccolo Principe è rimasto deluso da qualcosa a cui teneva molto (Leggete il libro e capirete ^^) e durante il suo viaggio incontra una volpe, che gli chiede di "addomesticarlo" per "creare dei legami". Il piccolo Principe non capisce bene, e la volpe spiega…
 
"…. Tu, fino ad ora, per me, non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno l’uno dell’altro. Tu per me sarai unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo."
 
Quanto mi è piaciuto questo concetto di amicizia!! L’amicizia come una cosa INDISPENSABILE. Come tesoro di immenso valore. ^^
Sempre la stessa volpe più avanti dirà…
 
"…. Vedi, laggiù in fondo, dei campi di grano? Io non mangio il pane ed il grano, per me è inutile. I campi di grano non mi ricordano nulla. E questo è triste! Ma tu hai i capelli color dell’oro. Allora sarà meraviglioso quando mi avrai addomesticato. Il grano, che è dorato, mi farà pensare a te. E amerò il rumore del vento nel grano…"
 
Quante volte mi è capitato di vedere un’oggetto, rivedere un posto o dire una cosa per ricordare l’amico a cui una di queste cose è legato. Penso, tra le mille cose, ad un portachiavi a forma di lumaca che mi fa sorridere quando lo vedo, o alla frase "…zam!" che uso con una mia amica. ^_^
Sempre la volpe, vera fonte di saggezza….
 
"Non si conoscono che le cose che si addomesticano." dise la volpe "Gli uomini non hanno più tempo per conoscere nulla. Comprano dai mercanti le cose già fatte. Ma siccome non esistono i mercanti di amici, gli uomini non hanno più amici. Se tu vuoi un amico addomesticami!"
 
Vero, per avere… anzi, per capire pienamente le cose più belle ci vuole tempo. Che nel mio caso, deve essere tanto. Il mio forse è troppo, ma conosco molte persone che saltano subito a conclusioni affrettate, senza nemmeno essere persone "cattive". ^^”
Vi lascio con forse la frase più bella del libro… un libro che se letto nel suo insieme è meraviglioso.
 
"…E’ molto semplice: non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi" …"Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato."
 
Alla prossima!! ^_^
 
 
 
Annunci

2 pensieri su “La saggezza del Piccolo Principe

  1. Desiree

    Un bosco, un cinema alle 4 del mattino anche una semplice matita mezza mangiucchiata nell’astuccio… Ricordi, pensieri che prendono il controllo della mente e anche a grandi distanze fan sentire chi è vicino al nostro cuore anche vicino il nostro corpo… che poi il passo è breve per chi sogna!
     
    Addomesticarsi a vicenda e a quel punto esser responsabili di quello che si è addomesticato ma da esso dipendere… sentirne la necessità come dell’acqua o del pane..
     
    Ma questo "come sempre" doveva essere solo un semplice e breve passaggio… torno a sognare un pò del mio vissuto, a ricordare gente al momento lontana "solo per alcuni punti di vista ovviamente" e forse a versar qualche lacrima (se solo potessi in questo momento – e tu sai perchè non posso… sigh!)
     
    … baci … -> *_*

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...