Il mio funerale ideale

Ieri, prima di andare a fare il mio noiosissimo footing (ho dovuto riprendere, perchè non mi posso permettere di stare ancora in panciolle dopo tutto il tempo di inattività…) mi sono fermato un attimo a guardare il telegiornale, e sono capitato durante la tristissima storia di una studentessa che a causa di una malattia è morta e non è riuscita a fare l’esame di Stato per il quale si era tanto preparata. Sapete poi cosa succede durante le rievocazioni (soprattutto in televisione): si intervistano gli amici di lei e tutti fanno più o meno gli stessi commenti. "Era una ragazza dolcissima", "La mia migliore amica", "Sempre disponibile con tutti"… fino ad arrivare alla frase che dicono proprio tutti: "Un angelo". Per lo meno queste informazioni mi hanno permesso durante la corsa di non pensare al fianco e al polpaccio destro che mi facevano un male cane a metà strada… ^^”
 
Pensavo a questo: possibile che tutte le persone che muoiono vengano sempre ricordate (almeno in televisione, e parlo di persone normali) come creature dall’infinità bontà? Ora, non conoscevo la ragazza in questione, quindi probabilmente era davvero un angelo (e quindi faccio le mie più sentite condoglianze ai suoi amici e ai suoi parenti)… ma lo sono tutti. Possibile che non abbiano macchie? Difetti? Vizi? Capisco anche che in televisione si ricordano le cose migliori di una persona… eppure mi dà sempre un senso di irrealtà.
 
Quindi sono arrivato ad una conclusione, nel caso mi succedesse qualcosa di irreparabile (tocchiamo ferro e molto altro!! ^^”’) all’improvviso e in giovane età. Chiedo ai miei amici di NON rilasciare interviste su di me. E anche nel caso vogliate ricordarmi, cominciate con le cose meno usuali… qualcosa tipo "Era un tipo schivo" oppure "Parlava poco e a volte tendeva a sottovalutarsi". Insomma, cominciate con le cose che mi distinguono come una persona vera, non subito come un angelo del cielo (non si sa mai dove possa andare a finire…^^); poi magari se volete potete aggiungere che ero "un bravo ragazzo" (frase che ho sentito rivolta a me almeno un milione di volte…^^”). E soprattutto, anche se ammetto che è la cosa più difficile e io stesso forse non ci riuscirei, ricordatemi con il sorriso, senza troppe lacrime. Ricordate se vi è possibile i momenti in cui è successo qualcosa di buffo o di interessante e io ero protagonista… voglio che il mio funerale sia qualcosa di allegro e di malinconico. Niente tristezza. Certo, naturalmente solo nel caso abbia lasciato buoni ricordi di me in ognuno di voi, si intende…^^
 
Alla prossima!
 
P.S.: chiariamo subito una cosa, perchè immagino già che pensieri arriveranno in alcuni di quelli che leggeranno quello che ho scritto, quindi preciso. NON sono malato, NON mi rimane poco tempo per vivere e quello che ho detto è solo una cosa ipotetica e SPERO CON TUTTO IL CUORE altamente improbabile. Sto solo scherzando con la morte, ok? ^^
 
Alla prossima! (2) 
 
 
 
 
Annunci

2 pensieri su “Il mio funerale ideale

  1. Marco

    Io ho passato anni e anni a immaginare il mio funerale..
    Nessuna teoria suicida,solo immaginavo il mio funerale come una occasione in cui tutte le persone che mi vogliono bene siano riunite a dimostrare quanto mi vogliono bene nella maniera + sincera possibile,mostrandomi la loro sofferenza.
    Fase maniaco dopressiva,nell’adolescenza dovrebbe essere comune.
     
    Cmq se mi dovesse intervistare studio aperto io dirò che hai le mani nodose e che non ti stanchi mai.
    Dire che sei un angelo sarebbe banale,sui muri di santa maria campeggia la scritta che definisce un angelo uno dei bulli nullafacenti che di angelico hanno (o avevano) ben poco…
    Semmai ti definirò come un gatto dalle mani nodose,come quei felini che c’erano a Final Fantasy 8,ok?
     
    ^__^

    Rispondi
  2. Fra

    ..bhè capitata quà x caso m imbatto in qsto discorsone..e penso:oh un altro ke pensa al suo funerale (nn nel negativo..nn lo cerco e nn lo aspetto..meglio ke arrivi il + tardi possibile!)
    ma sul tuo discorso t dirò ke hai ragione..nn le solite frasi…e nn lacrime..ma bei ricordi..e cose reali..
    io penso spesso alla colonna sonora ke vorrei al mio funerale..nn un solito funerale..ma tti qlli ke m voglion bene (o ke me ne han voluto) e come sottofondo ‘Sailing’ d Rod Stewart..poi ognuno libero nei suoi pensieri e nei ricordi d me..d loro..d noi.. nn inutili parole..
     
    bhò..pensieri strani..ma la colonna sonora la vorrei troppo!
     
    ciao..carino il tuo spacessssss
    a presto!
    ciao Frà

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...