Giovanni v gostjach

Allora, era partito con la convinzione di scrivere un intervento serio (quindi noioso) ma dopo la piacevole seconda parte di giornata di oggi, ne scriverò uno molto più allegro (quindi meno noioso ^^”).
 
Erano più o meno le 13:45, ed ero appena tornato dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. Tutta la mattinata passata a cercare libri e a leggere quelli che avevo trovato. Insomma, cervello fuso e particolarmente stanco, ero in biblioteca a navigare su Internet giusto per perdere tempo. Durante la navigazione, la mia amica F., persona che purtroppo vedrò si e no una volta ogni 3 mesi (se tutto va bene), arriva in biblioteca, mi saluta e mi convince ad andare via dallo schermo del computer. Mi offre addirittura un caffè, vedendomi pallido e sconvolto.
 
Il caffè mi salva la sanità mentale (non ringrazierò la mia amica mai abbastanza ^^) e così si chiacchiera un pò del più e del meno. Verso le 15 mi dice che ha lezione di Lingua Russa, quindi non avendo nulla da fare (anzi, non avendo VOGLIA di fare nulla) la accompagno all’aula. mentre aspettiamo, ad un certo punto mi domanda se voglio assistere ad una lezione di Russo. Devo dire che la cosa mi ha subito incuriosito, ma le ho detto che probabilmente non avrei capito nulla. La risposta della mia amica ha sciolto ogni dubbio: "Non devi preoccuparti… neanche noi capiamo molto bene quello che dice, e comunque ogni tanto parla italiano." Rincuorato e "sollevato", entro anche io quando arriva il professore di Russo.
 
Piccola aula, solo 6 persone in tutto (escluso il professore e me compreso). Appena il professore mi vede, sorride e mi dice qualcosa in russo… al che io sorrido come un imbecille senza sapere cosa dire. La mia amica dice subito "Professore, il mio amico Giovanni è venuto solo per assistere." Il professore sorride di nuovo e dice "Ahhh!! Giovanni v gostjach". Come se fosse una cosa semplice e scontata. Continuo a sorridere mentre penso che non capirò assolutamente nulla…
 
Nell’aula eravamo precisamente in 5 (escluso il professore) ed ero l’unico maschio presente tra gli studenti. La mia amica mi dà un foglio, nel caso volessi fare disegnini per perdere tempo… ma ormai sono curioso di vedere com’è una lezione di russo quindi il foglio che mi è stato dato neanche lo tocco.
 
Devo dire che effettivamente neanche le altre studentesse presenti erano bravissime (ma rispetto a me erano di un livello superiore ^_^ ) e molte volte il professore, che parlava quasi esclusivamente russo, è stato costretto a ripetere le frasi e le domande o ad intervenire traducendo in italiano. Ma la cosa che mi ha fatto ridere è stata quando hanno spostato l’accento in una parola e in pratica cambiava il significato della frase. Il professore ne ha parlato comne di una cosa così palese che in quel momento mi è venuta in mente una barzelletta. Forse la conoscete.
 
Un cane va alle poste. Una volta arrivato chiede ad un impiegato di amndare un telegramma ad un amico. Paga i 5 dollari, quindi comincia "Bau Bau bau bau bau bau bau bau bau." L’impiegato conta le parole che ha inserito e gli dice "Con la stessa cifra posso inserire un "bau" in più se vuole." Il cane lo guarda stranito e risponde "Ma non sarebbe la stessa cosa!!"
 
Bene. Dopo aver descritto la mia incapacità totale di comprensione, passo alle cose che ho capito. Sono poche a dire il vero, ma mi hanno fatto sentire una persona vagamente intelligente. Alcune parole russe venivano dal latino ed alcune erano simili all’inglese… quindi mi sono molto avvicinato alla corretta traduzione di alcune parole.
 
 
 
 
 
Annunci

Un pensiero su “Giovanni v gostjach

  1. Laura

    non ci posso credere !! è riuscita a rapire anche te!! Qualche mese fa invece di lasciarmi all’anagnina per andare a studiare nella mia universita .. mi ha letteralmente rapito .. mentre guidava mi parlava cosi io , che in fatto di strade sono un ignorante , mi sono ritrovata li .. a seguire anche io russo . in classe eravamo molti di piu pero ..cosi mi sono mescolata bene tra di loro .. e ogni tanto francesca mi faceva il riassunto .. sono uscita da quella lezione almeno conoscendo il mio nome .. che come al solito ora non mi ricordo piu !!! 😦

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...