Saggezza (non richiesta ma inevitabile)

"Io, di risposte non ne ho
mai avute e mai ne avrò,
di domande, ne ho quante ne vuoi…"
 
Bene, ho cominciato questo intervento con l’incipit di una canzone di Max Pezzali (dovrebbe essere "Ci sono anch’io") perchè è la prima cosa che mi è venuta in mente quando ho pensato a cosa scrivere… ^_^”
 
Ma badate bene, alla fin fine non è una cosa senza senso. Ultimamente sono riuscito a fare una cosa che non avrei mai voluto neanche provare: sono riuscito a far piangere due mie care amiche, e tutto per colpa di alcune mie domande, che forse potevo tenere tranquillamente per me…
 
Ora, non rinnego quello che ho fatto, perchè erano domande che dovevo assolutamente fare almeno per cercare di capire un pò di più alcune cose… solo mi dispiace che abbiano avuto come effetto il piangere. La cosa buffa è che se fossi stato nei loro panni e loro nei miei, a parte la scomodità degli abiti… () sono sicuro che avrei fatto una fatica immane solo a pensare di rispondere, e forse non lo avrei fatto… questo indica in un certo senso la gravità della mia colpa, ma a volte mi sono considerato come un lupo che difende gelosamente la locazione della propria tana, e ancora adesso ho questo istinto…
 
Mi sono interrogato molte volte sul significato dell’amicizia, leggendo aforismi di vari scrittori e persone famose o domandando alle persone che conoscevo. Alla fine sono arrivato ad una conclusione, seppur incompleta: l’amicizia è un condividere. Avete presente le promesse matrimoniali? Quando dicono "…nella buona e nella cattiva sorte, in salute e malattia…"? Bene, un amico dovrebbe gioire con te dei tuoi successi (e quindi renderli ancora più belli) ed essere triste con te dei tuoi fallimenti (e renderli quindi più sopportabili).
 
Quindi vorrei dire una cosa a queste due amiche, e anche a tutti coloro che hanno un posto nel mio cuore e nei miei pensieri [MOD. bambino piccolo, ingenuo e innocente ON]: non soffrite, perchè le vostre sofferenze, una volta scoperte, sono un pò anche le mie. Sò di aver chiesto una cosa impossibile, perchè le cose migliori nella vita si ottengono con il sacrificio, e il sacrificio implica sofferenza… quindi cambio la mia richiesta: cercate di soffrire il meno possibile. Cioè lottate e cercate soluzioni per le vostre sofferenze, e se avrete bisogno di me per qualunque cosa sarò presente. Ma vi avverto, poi dovrete sentire le mie "saggie" (si fa per dire…) opinioni…
 
Ora che ho scritto questa accozzata di cose banali e scontate, posso anche smettere di rompere.
 
Alla prossima.
 
 
 
 
Annunci

2 pensieri su “Saggezza (non richiesta ma inevitabile)

  1. Laura

     E ci sei riuscito ancora a farmi piangere giooooo!!!!!!!
    ora sto qui a leggere il tuo intervento con un fazzoletto in mano e a domandarmi " come ho fatto a trovare un amico come te?" be proprio non lo so ..pero rappresenti bene quello che per me è un amico con la A maiuscola ..!!
    Comunque apparte le tue domande che mi mettono sempre in crisi .. nel cercare una risposta .. ora ti posso dire che grazie ad esse sono riuscita a stare un po meglio. E che dopo quelle lacrime ora sul mio viso c’è un sorriso .. quindi vedi disastri non li hai fatti anzi!!
    Piuttosto tra poco non lo facevo io !!! rovinandoti il compleanno con le mie fisime !!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...